Osteopatia

image-5-pngL’osteopatia è una terapia manuale la cui filosofia è basata su tre principi:

  • auto guarigione
  • unità del corpo
  • stretta relazione fra struttura e funzione

E’ legata al concetto di salute e mira a reintegrare ogni parte dell’individuo permettendo una buona comunicazione nel corpo e incentivando il fenomeno di auto guarigione; ristabilisce così armonia, equilibrio e benessere.

Tutto ciò è possibile quando l’individuo viene considerato nel suo insieme e non solo nella zona circoscritta del dolore.

L’essere umano è formato da muscoli, fasce, strutture scheletriche, organi, vasi, centri nervosi, psiche, emozioni ed ogni aspetto è strettamente interdipendente e interconnesso; il corretto funzionamento di ogni parte garantisce quello dell’intera struttura, altrimenti si generano compensi e adattamenti non favorevoli alla salute e al benessere generale.

Ho pensato che l’osso, osteon, fosse il punto da cui dovevo partire per accertare la causa delle condizioni patologiche e così ho messo insieme “osteo” con “patia” e ho ottenuto Osteopatia. (A.T. Still – padre fondatore dell’osteopatia)

Il movimento è vita e per movimento non si intende solo quello volontario muscolo scheletrico e psichico ma anche quello involontario che interessa gli organi, i liquidi intra ed extra cellulari e lo correla alla funzione del sistema digestivo, cardio-circolatorio, respiratorio, cranio sacrale.

L’osteopata indaga e corregge le zone in disfunzione le cui alterazioni condizionano il movimento e la possibilità di raggiungere un buon equilibrio.

L’osteopatia è la regola del movimento, della materia e dello spirito, dove la materia e lo spirito non possono manifestarsi senza il movimento; pertanto noi osteopati affermiamo che il movimento è l’espressione stessa della vita. (A.T. Still – padre fondatore dell’osteopatia)